Benvenuti alla guida introduttiva sui materiali per l’uncinetto. Conoscere i materiali giusti è il primo passo per diventare un abile artista dell’uncinetto. Questo articolo vi guiderà attraverso i principali tipi di uncinetti, descrivendo le loro caratteristiche, le loro misure standard e quale uncinetto è più adatto per imparare.

Anatomia dell’uncinetto

Un uncinetto è composto da diverse parti, ognuna con una funzione specifica:

Anatomia dell'uncinetto
anatomia dell’uncinetto.
  • Punta: La parte superiore è a uncino di forma rotonda, per afferrare il filato e permettere di essere inserito all’interno delle maglie, senza sfaldare il filo durante la lavorazione dei punti che vedremo nelle prossime lezioni.
  • Collo: è generalmente più sottile, ed è la parte subito sotto la punta, dove il filato viene avvolto.
  • Asta: è la parte più importante dell’uncinetto, perché determina la sua dimensione o misura del filato adatto.
  • Impugnatura: è il punto dove si tiene l’uncinetto, spesso dotata di una superficie più ampia per una presa comoda. Su questa parte dell’uncinetto trovi indicata la misura in mm.
  • Manico: È la parte finale dell’uncinetto, che può avere una forma diversa a seconda del design ergonomico, ma l’uncinetto, per eccellenza, deve essere della stessa dimensione dell’asta.

Misure degli Uncinetti

Gli uncinetti sono disponibili in diverse misure, e le dimensioni possono variare a seconda del sistema di misurazione utilizzato.

La misura dell’uncinetto è determinata dal diametro dell’asta, che viene misurato in millimetri (misura continentale).

Ecco le misure standard per gli uncinetti nei sistemi americano, inglese e in millimetri.

  • Americano: Da B-1 (2,25 mm) a Q (15,75 mm)
  • Inglese o britannico: Da 14 (2 mm) a 000 (12 mm)
  • Millimetri: Da 2 mm a 15 mm e oltre

La lunghezza dell’uncinetto è di circa 20 cm (misura standard), unica eccezione fanno gli UNCINETTI TUNISI che hanno la lunghezza di 30 cm.

Più basso è il numero, più l’uncinetto è sottile e viceversa.

Annotazione sulle misure uncinetto

Le misure degli uncinetti vanno da 0,60 mm fino a 20 mm

Le misure degli uncinetti: metrica americana e inglese

A seconda del paese di origine, le metriche possono cambiare, infatti esiste la misura US (metrica americana) e la misura UK (metrica inglese).

La metrica americana (US) viene descritta in lettere o numeri interi ed è bene avere con sé la tabella di conversione misure uncinetti, per risalire alla misura corretta.

Annotazione sulla metrica americana e inglese dell'uncinetto

Più le lettere si avvicinano all’ultima lettera dell’alfabeto (Z), maggiore è la grandezza dell’uncinetto e viceversa.

Lo stesso vale per il numero.

Uncinetti

Uncinetti in Metallo

  • Descrizione: Solitamente realizzati in alluminio o acciaio, gli uncinetti in metallo sono robusti e durevoli.
  • Caratteristiche: Scivolano facilmente attraverso il filato, leggeri, e resistenti alla ruggine
  • Usi: Ideali per lavori di precisione e progetti con filati sottili

Uncinetti in Plastica

  • Descrizione: Realizzati in plastica dura, questi uncinetti sono economici e disponibili in vari colori.
  • Caratteristiche: Leggeri, facili da maneggiare, e adatti ai filati più voluminosi
  • Usi: Perfetti per i principianti e per lavori con filati spessi.

Uncinetti in Legno o Bambù

  • Descrizione: Realizzati artigianalmente, gli uncinetti in legno sono belli e comodi da usare.
  • Caratteristiche: Caldi al tatto, leggeri e offrono una presa confortevole
  • Usi: Adatti a chi cerca un’esperienza di uncinetto più naturale e piacevole.

Uncinetti Ergonomici

  • Descrizione: Progettati per ridurre l’affaticamento delle mani, questi uncinetti hanno impugnature imbottite e forme ergonomiche
  • Caratteristiche: Comodi, facili da impugnare e ideali per lunghe sessioni di lavoro.
  • Usi: Raccomandati per chi soffre di artrite o dolori alle mani.

Quale misura di Uncinetti è il più Adatto per iniziare

Per chi è alle prime armi, si consiglia di utilizzare un uncinetto di medie dimensioni, come un 4 mm (G-6 in sistema americano, 8 in sistema inglese) Questo permette di lavorare comodamente con una varietà di filati, senza le difficoltà che possono derivare dall’uso di uncinetti troppo piccoli o troppo grandi.

Gli uncinetti in plastica o in acciaio sono generalmente i migliori per i principianti, grazie alla loro leggerezza e facilità d’uso.

Conclusione

Ora che conosci i principali materiali, le loro caratteristiche e come scegliere l’uncinetto giusto, sei pronto per iniziare il tuo viaggio nel mondo dell’uncinetto.

Scegli i materiali che meglio si adattano ai tuoi progetti e sperimenta diverse combinazioni per trovare la tua preferita.

L’uncinetto non è solo un hobby, ma una terapia per l’anima.


Nel prossimo articolo vediamo che filo si usa per lavorare all’uncinetto.

Condividi l’articolo con chi ha voglia d’imparare!


Di Giulia

Il mio nome è Giulia, amo sognare e creare giochi per bambini. Quando ho imparato a lavorare all'uncinetto ho riscoperto la "bambina" che è in me e ora gli amigurumi sono diventati la mia passione!

Lasciami un commento e conosciamoci un pò!