Come fare gli amigurumi domande e risposte.

In questo articolo rispondo a tutte le domande sugli amigurumi, per chi vuole conoscerli, impararli e realizzarli!


Navigando in Google alla ricerca di idee su amigurumi da realizzare, mi sono imbattuta in varie domande e considerando che questo sito è nato per aiutare i principianti a realizzare dei lavori all’uncinetto, così come gli amigurumi, ho pensato bene di creare questa pagina, dove posso aiutarti a scoprire tutti i segreti riguardanti questa meravigliosa tecnica, che una volta conosciuta è difficile non diventarne dipendenti!

Buona lettura e se hai domande da aggiungere a questo tema, scrivimi nei commenti.

Perchè si chiama amigurumi e cosa significa

I soggetti ricreabili all’uncinetto o ai ferri possono essere delle bambole, dei peluche oppure anche piante e personaggi di fantasia.

I primi a farli sono stati i giapponesi e le forme che ricreavano erano molto basiche: sfere in varie dimensioni, unite tra loro con ago e filo a ricreare simpatici pupazzi con espressioni sorridenti nel, cosiddetto, stile kawaii, lo stile estetico dei giapponesi, che letteralmente significa carino, dolce, “coccoloso” e infantile.


La dolcezza, che regala l’amigurumi finito, è spopolato anche qui in Occidente ed è diventato uno degli HOBBY PIU’ RILASSANTI e DIVERTENTI DA FARE NEL TEMPO LIBERO: libera la mente, ti aiuta nella concentrazione e ti permette di sperimentare la tua fantasia, trasformando ciò che immagini in realtà!


Che cos’è la tecnica amigurumi

La tecnica amigurumi è il metodo di lavorazione che si usa per ricreare dei soggetti tridimensionali utilizzando i seguenti punti base dell’uncinetto: La catenella, l’anello magico, la maglia bassa, l’aumento e la diminuzione, così come la lavorazione in tondo a spirale.

Il punto base principale per fare gli amigurumi è la maglia bassa o punto basso, ma la sua lavorazione non è quella classica conosciuta, ma quella lavorata formando una “X” sul tessuto: LA MAGLIA BASSA INCROCIATA

È il punto uncinetto ideale per svolgere gli amigurumi, perché i punti vengono molto più stretti e nascondono perfettamente l’imbottitura al suo interno; inoltre il punto si riesce a vedere chiaramente sul tessuto e rende così più facile la visione dei punti realizzati, qualora sia necessario contare le maglie per inserire delle decorazioni in superficie, come ad esempio gli occhietti di sicurezza.

Cosa serve per fare gli amigurumi e quali sono i filati adatti

Per rispondere a questa domanda, ti invito a guardare il video qui sotto, per vedere i filati che ho utilizzato per fare i miei amigurumi, e ti mostro anche gli altri strumenti utili, necessari per la lavorazione di questa tecnica.

Che uncinetto ci vuole per fare gli amigurumi?

L’uncinetto più indicato è quello da 2 o 3 mm, per riuscire a lavorare delle maglie molto strette, indispensabile per far sì che non si intraveda l’imbottitura all’interno del lavoro.

Quando hai scelto il tipo di filato da usare e hai tra le mani il gomitolo, leggi sull’etichetta quale uncinetto è indicato per la lavorazione di quel filato e scegli l’uncinetto di misura più basso indicato.

In base alla misura più bassa indicata, se sei solita lavorare larghe le maglie, allora scegli un uncinetto che sia di 0,5 o 1 mm più piccolo, in caso contrario usa quello indicato.

Quale è il filo migliore per gli amigurumi

Il filato più indicato e il migliore, secondo me, è il cotone!

La scelta del filato comunque dipende molto dal soggetto che vuoi ricreare, a chi lo vuoi destinare, così come anche la grandezza finale che vuoi ottenere!

Infatti, se vuoi ricreare un amigurumi di grande dimensione, puoi utilizzare un fiato di spessore grosso, oppure se vuoi un amigurumi morbido al tatto, puoi usare un filato in ciniglia, che è uno dei filati di maggior uso per fare i peluche.

Se vuoi approfondire sull’argomento ti invito a leggere l’articolo -> QUANTI TIPI DI FILATI CI SONO

Dove comprare filati in cotone per amigurumi online

Puoi trovare tutti i filati nelle mercerie, nei negozi di hobbistica oppure anche online.

Io adoro mettermi seduta davanti al PC e sfogliare tutte le vetrine delle mercerie online, per guardare con calma le foto dei filati e poi scegliere quello che più mi piace e mi interessa per il progetto che voglio realizzare.

Al momento mi affido a soli due negozi online e avendoli provati personalmente, sono quelli che consiglio, per la mia positiva esperienza:

  1. Lisa Davì e il suo negozio online Filati Romance, con la quale collaboro anche per le mie Giuly Bag. SCOPRI LE GIULY BAG, KIT PER FARE GLI AMIGURUMI
  2. di recente ho scoperto anche il sito online, HOBBII e ammetto che è il mio secondo punto di riferimento per gli acquisti. GUARDA IL VIDEO RECENSIONE

Oltre le mercerie e i siti online, compro anche i filati abbinati alle riviste che si trovano in edicola.

Cosa si mette dentro gli amigurumi

Ciò che si mette dentro gli amigurumi, per creare l’effetto tridimensionale, è di fondamentale importanza.

All’inizio della mia esperienza con gli amigurumi, ricordo di aver utilizzato dei fiocchi di cotone, come quelli che vedi nella foto qui sotto:

Mai più li userò, se non per imbottire delle parti strette, come ad esempio le braccia delle bambole o le gambe.

Per avere una imbottitura corretta, l’ideale è l’ovatta molto soffice e che non si deformi, ossia che alla pressione poi ritorni alla sua forma originale.

Puoi usare dei vecchi cuscini e sfoderarli oppure puoi comprare dei sacchi di poliestere adatti, che trovi nelle mercerie o anche su Amazon.


L’imbottitura che uso io è quella nella foto qui sotto e l’ho acquistato su Amazon.

NON È UN LINK DI AFFILIAZIONE, CONDIVIDO SOLO LA MIA ESPERIENZA CON IL PRODOTTO ACQUISTATO PERSONALMENTE


Quanto tempo ci vuole per fare un amigurumi?

Ci sono vari fattori che determinano il tempo di sviluppo di un amigurumi:
la manualità e la velocità nell’eseguire i punti nel giro, la lavorazione del ricamo o l’uso di accessori che si usano per decorare l’amigurumi.

Io sono solita scrivere, sui miei schemi, quanto tempo impiego per farli, proprio per indicare il tempo indicativo che potresti necessitare per fare il progetto.

Il tempo comunque è molto indicativo!

L’importante non è la velocità, ma la cura nel farlo e soprattutto deve rilassare e divertire, quindi prendi tutto il tempo che ti occorre!

Altri accessori utili per fare gli amigurumi

  • marcapunti
  • forbice
  • ago da ricamo
  • ago per cucire
  • nastri colorati
  • feltro
  • occhi di sicurezza in plastica
  • perline colorate.

E qualunque altro materiale ti viene in mente! Dai spazio alla tua fantasia!

Come iniziare con gli amigurumi

Se sei alle prime armi con gli amigurumi, ti consiglio di partire con una semplice sfera, così da prendere mano con la lavorazione in tondo a spirale, l’aumento e la diminuzione.

Segui il tutorial che ho preparato per te, per apprendere i punti base, come aumentare la dimensioni di un amigurumi e come leggere uno schema:


Una volta compreso lo svolgimento, potrai iniziare a sviluppare dei pupazzetti tridimensionali, prima su carta e poi trasformarli in realtà, con filo e uncinetto.

Così come ho fatto io, per realizzare l’apprendista stregone con la testa di zucca (VEDI TUTORIAL)

Tutto sugli amigurumi - Da un disegno puoi ricreare le forme da assemblare insieme.

Per aiutare i principianti ho pensato di creare degli articoli per imparare a fare alcune parti degli amigurumi come: le braccia, la testa, le gambe o delle orecchie di animali, così da poter poi abbinarli insieme per formare il soggetto che hai desiderio di ricreare, basandoti magari su un tuo disegno.


Amigurumi schemi italiano gratis

Qui, nel mio sito puoi trovare spiegazioni dei punti base uncinetto, schemi di amigurumi facili da seguire con video tutorial e adatti anche ai principianti!

Faccio molta attenzione nello spiegare ogni parte, soffermandomi sui punti, sull’assemblaggio delle parti, come imbottire e ricamare alcuni dettagli!

Dai un’occhiata e mi raccomando, non dimenticare di lasciare un commento per dirmi cosa ne pensi dei miei tutorial e se arrivi alla fine del lavoro senza intoppi!


Riviste di amigurumi

Puoi trovare delle riviste meravigliose sia in edicola che nel sito online della SPREA EDITORI.

Ho fatto una playlist sul mio canale, dove sfoglio le riviste I LOVE AMIGURUMI!

Se non le trovi in edicola, ho indicato nell’articolo il sito per poter acquistare online i numeri arretrati!



Corso virtuale amigurumi

Ho iniziato a fare dei corsi virtuali online per fare gli amigurumi e puoi leggere qui sotto l’esperienza vissuta dalle partecipanti:

1° corso amigurumi

Nel primo evento del Pinky Time Zoom abbiamo realizzato un pinguino!

Alla fine del corso ho raccolto le domande fatte dalle partecipanti e ho risposto dal vivo a ciascuna di loro.

Ho scritto una lista degli ERRORI COMUNI e i CONSIGLI UTILI che ho condiviso durante l’evento!

La prima esperienza è stata davvero fantastica e puoi leggere e vedere le foto delle partecipanti qui 👉 1° EVENTO PINKY TIME ZOOM


Nel secondo evento del Pinky Time Zoom abbiamo realizzato un Koala doudou

La seconda esperienza è stata ancora meglio della prima, perchè ci sono state sia le partecipanti del 1°, ma anche delle nuove ed è stato bellissimo vedere la presenza di tante persone che volevano svolgere il mio progetto!

Per questo evento ho preparato un KIT GIULY BAG che si poteva acquistare senza obbligo e la partecipazione veniva comunque data anche a chi non se la sentiva di acquistare il kit👉 2° EVENTO PINKY TIME ZOOM

Al momento ho interrotto questi corsi su Zoom e ho deciso di portare il corso sugli amigurumi con la spedizione della newsletter gratuita, in cui spiego passo – passo come realizzare dei pupazzi.

Se vuoi partecipare al corso comodamente a casa tua, ricevendo le spiegazioni sulla tua posta elettronica, da leggere nei tuoi tempi e scrivermi quando hai bisogno di ulteriori spiegazioni, allora fai clic sul pulsante qui sotto, iscriviti alla Pinky News. E’ GRATUITO!


Kit pronti all’uso

Ci sono dei kit di filati pronti con i tuoi schemi?

Sì ci sono e le ho realizzate in collaborazione con la merceria online FILATI ROMANCE di Lisa Davì.

I kit hanno il nome di GIULY BAG e se vuoi conoscere i dettagli su come acquistarli e quali kit sono disponibili LEGGI QUESTA PAGINA


Lasciami un commento e conosciamoci un pò!